UniCa Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali Ricerca Progetti di ricerca Asia in the mirror: Self-representations, self-narratives and perception of the Other

Asia in the mirror: Self-representations, self-narratives and perception of the Other

Il XXI secolo è stato definito il “secolo asiatico”, una nuova fase globale dopo i secoli europeo e americano (rispettivamente XIX e XX secolo; Mahbubani 2022). Se “il futuro è asiatico” (Khanna 2019), nonostante i dubbi di alcuni studiosi (Pan 2013), il ruolo dell'Asia come continente leader richiede un ripensamento radicale delle categorie epistemiche culturali politiche e occidentali, invitando gli studiosi a costruire sulla provocatoria domanda di Mahbubani : “Gli asiatici possono pensare?” (Mahbubani 2001; sull'argomento si veda anche Bronkhorst 2001a; 2001b). Un punto di partenza per racconto ripensamento è la lunga tradizione di ricerca accademica su diverse aree dell'Asia e sulle loro storie, letterature e lingue. Questo approccio ha quasi sempre dato luogo oa studi focalizzati su un'area specifica (investigata in modo sincronico e/o diacronico), condotti da specialisti nelle diverse aree del continente (es. Gomes, Kong e Woods 2020), oppure a studi focalizzati su i rapporti tra Asia ed Europa e/o America (es. Delanty 2006, Jain 2021, Sutter 2019). Il nostro gruppo esamina quest'ultimo approccio, affrontando il tema dell'alterità sia in una prospettiva sincronica che diacronica. Una tappa cruciale nello studio di questo argomento è stata la pubblicazione nel 1978 di "Orientalism", in cui Edward Said esplorava gli archivi costruiti dalle culture europee sui territori colonizzati. Questi archivi, lunghi dall'essere una raccolta neutra di dati, producono una visione dell'Oriente condizionata da pregiudizi e travisamenti che vedono i paesi colonizzati come parte di un mondo omogeneo e indistinto su cui il sapere occidentale “illuminato” dispiega la sua scienza ermeneutica . Lo scopo del nostro progetto è quello di indagare le rappresentazioni del Sé e dell'Altro in Asia al fine di identificare e analizzare dinamiche culturali, letterarie e linguistiche contrastanti nella costruzione di identità complesse. Adottiamo tre prospettive: come viene rappresentata l'Asia, come si racconta all'Altro e come percepisce l'Altro (Hall 1997; Mitchell 2004). Basandosi sull'ampia esperienza del team (lingua e letteratura araba del Medio Oriente e del Golfo Arabo, lingua e media cinesi, letteratura russofone dell'Asia centrale, lingua e letteratura sanscrita, nonché letterature moderne e contemporanee americane e tedesche, hanno esplorato riguardo al loro carattere multiculturale e alla loro prospettiva sull'Asia), ci concentriamo sul modo in cui percezioni e rappresentazioni dell'Asia, dentro e fuori i “confini” del continente asiatico, si sono sviluppate nel corso dei secoli.

Partecipanti: Alessandro Achilli (PI), Valentina Ferrero, Fiorenzo Iuliano, Angela Daiana Langone, Emma Lupano, Giuliano Mion, Tiziana Pontillo, Valentina Serra e Mittal Trivedi.

"Asia allo specchio Incontri culturali e immaginari letterari" ciclo seminari II semestre AA 2022/2023

Call for papers del convegno che si svolgerà presso la Fondazione di Sardegna dal 18 al 20 marzo 2024

Progetto finanziato dalla Fondazione di Sardegna, Progetti biennali di Ateneo annualità 2021

Questionario e social

Condividi su:
Impostazioni cookie